Il fronte svizzero: «Smoke Better»

I problemi per Yesmoke in Svizzera iniziano alla vigilia dell'attacco.

Stessa cosa farà l’Istituto Bancario S. Paolo di Torino.

I conti della Yesmoke Tobacco S.A. finiranno in una banca svizzera che chiederà di non essere nominata, e noi l’accontenteremo.

Le risposte date dalle banche svizzere, come «siamo spiacenti … si tratta di un prodotto dannoso alla salute… purtroppo c’è un processo in corso in America…», o quella che sarà data dal San Paolo di Torino: «purtroppo ci sono 2 inchieste in corso in Italia…» non sono scelte fatte nel rispetto della legge, e rivelano ignoranza, mancanza di senso critico e ottuso provincialismo.

Per fortuna la banca italiana Unicredit accoglierà la filiale italiana di Yesmoke, inserendo i «contrabbandieri mafiosi» tra i «corporate client».

I guai di Yesmoke non erano finiti con la capitolazione all’aeroporto Kennedy di New York del 16 Novembre 2004, ma dovevano continuare in Svizzera: poco tempo dopo le sigarette «Yesmoke» in vendita sul territorio Svizzero saranno tutte distrutte, e l’azienda sarà anche multata.

La causa è la scritta «Smoke Better» stampata sui pacchetti: «È vietato dare l’impressione che un prodotto sia meno dannoso di altri», dirà il Laboratorio cantonale di Bellinzona, al quale si deve il provvedimento.

A questo punto, Yesmoke è sconfitto su tutti i fronti: il negozio online ha cessato di vendere, i titolari della Yesmoke Tobacco S.A., sotto inchiesta per «contrabbando» e «mafia» in Italia, non possono più recarsi negli Stati Uniti pena un probabile arresto; tutte le «Yesmoke» sono state ritirate dal mercato e distrutte, sia negli USA che in Svizzera. Ma Yesmoke non si da per vinto!

Connettiti con noi

Comunica con noi e segui i nostri aggiornamenti sul tuo social network preferito.

This website uses cookies to improve the browsing experience. Continuing navigation without changing your browser settings, you agree to receive website cookie. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close